Gli ordini effettuati dal 16 Dicembre al 3 Gennaio 2020 potranno subire qualche ritardo nella consegna.
Image

Ricette

2 gustose ricette con l’Olio di semi di lino Germinal Bio perfette per l’autunno

Da qualche tempo si parla molto dell’utilizzo in cucina dell’ olio di semi di lino. Oggi vi parliamo delle caratteristiche di questo olio, dei metodi di conservazione e del suo utilizzo in cucina, con due ricette sfiziose e di stagione.

 

Olio di semi di lino: le proprietà

L’olio di semi di lino è un alimento dalle eccellenti proprietà nutritive. Questo prodotto è infatti molto ricco in Omega 3, acidi grassi essenziali per la nostra dieta. In particolare 100g di olio di semi di lino apportano circa 55 g di acido alfa-linoleico, che contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue (si tratta di un effetto benefico sul nostro organismo che si può ottenere con l’assunzione di 2g di acido alfa-linoleico al giorno). Inoltre, il bilanciamento di acidi grassi lo rende ideale come integratore naturale da utilizzare per un’alimentazione vegana o vegetariana. Tante ragioni che contribuiscono a renderlo un prodotto da provare e consumare con regolarità.

 

Olio di semi di lino Germinal Bio: caratteristiche, utilizzo e conservazione

L’Olio di Semi di Lino Germinal Bio è il frutto dell’estrazione di semi di lino provenienti da coltivazioni biologiche. L’utilizzo di soli processi fisici (spremitura meccanica e successiva filtrazione) per l’ottenimento del prodotto garantisce la conservazione delle proprietà organolettiche della materia prima.

L’olio di semi di lino, finché chiuso, va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce e in luogo asciutto. Una volta aperto bisogna conservarlo in frigorifero.

Per quanto riguarda l’utilizzo in cucina, consigliamo di impiegare l’olio di semi di lino come condimento a crudo, per fornire al corpo nutrienti preziosi. Potete usarlo per condire insalate e altre verdure cotte o crude, per arricchire zuppe e minestre, ma anche per rendere più nutriente la colazione, per esempio aggiungendone un cucchiaio in una tazza di cereali e yogurt.

 

Ricette autunnali con l’olio di semi di lino

Insalata di broccoli e patate

Ingredienti per 2 persone:

300 g di cime di broccoli

300 g di patate pelate e tagliate a cubetti

Aceto di mele Germinal Bio q.b.

Olio di semi di lino Germinal Bio q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Fate cuocere a vapore le cime di broccoli. Lessate le patate a cubetti con un pizzico di sale. Una volta terminata la cottura, lasciate raffreddare. Preparate una vinaigrette mescolando l’olio di semi di lino e l’aceto di mele. In una insalatiera unite broccoli e patate e condite con la vinaigrette, aggiungendo, se volete, un pizzico di sale e un po’ di pepe.

 

Purè di zucca

Ingredienti per 2 persone:

300 g di zucca pelata e svuotata della parte centrale

1 piccola cipolla

Yogurt q.b.

Olio di semi di lino Germinal Bio q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Tagliate la zucca a cubetti e tritate finemente la cipolla. Mettete il tutto in una casseruola con mezzo bicchiere d’acqua e fate cuocere dolcemente. Una volta terminata la cottura frullate il tutto insieme a qualche cucchiaio di yogurt. Completate con un pizzico di sale e pepe e servite con un filo di olio di semi di lino a crudo.

 

E voi come utilizzate l’olio di semi di lino in cucina?

Buona giornata e alla prossima ricetta :)